L’Italia che non vorrei

Antonio Ingroia, sequestrati 150mila euro all’ex pm: “Da società regionale rimbo

Questo argomento contiene 1 risposta, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Officina Civica 9 mesi fa.

  • Autore
    Articoli
  • #107

    felice_renato_iovino
    Partecipante


    Secondo il procuratore Francesco Lo Voi, l’aggiunto Sergio Demontis e i sostituti Pierangelo Padova ed Enrico Bologna, quando era amministratore unico della società a capitale pubblico che gestisce i servizi informatici della Regione siciliana, l’ex pm ha percepito indebitamente rimborsi di viaggio per 17 mila euro e si sarebbe liquidato un’indennità di risultato sproporzionata rispetto agli utili realizzati dalla società: 117 mila euro

  • #132

    Officina Civica
    Amministratore del forum

    PALERMO, 20 MAR – La Guardia di Finanza ha sequestrato una casa di campagna dell’ex pm di Palermo Antonio Ingroia, indagato per peculato. Nei giorni scorsi il gip, su richiesta della Procura, aveva disposto il sequestro preventivo per equivalente di 151mila euro dell’ex magistrato. La decisione di disporre il sequestro dell’immobile, che si trova a Calatafimi, nasce dal fatto che il denaro presente sui conti correnti dell’indagato non sarebbe sufficiente a “coprire” la totalità della somma sequestrata dal gip. Il provvedimento determina l’impossibilità di vendere la casa.

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.

Vai alla barra degli strumenti